Benvenuti

Logo di Human Rights International (HRI), onlus

All'insegna del motto "promuovere, documentare e difendere i diritti umani" l'associazione di volontari HUMAN RIGHTS INTERNATIONAL (HRI), ONLUS, è impegnata nel promuovere la loro conoscenza, nonchè nella consulenza e difesa di vittime di violazioni, privi di mezzi di aiuto.

La formale Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è stata una conquista raggiunta solo dopo due disastrose guerre mondiali.

Nella Dichiarazione, approvata dalle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948, la comunità internazionale ha indicato una serie di diritti che devono essere riconosciuti a ogni Uomo della terra. Purtroppo ancora oggi in molti paesi del mondo tanti di questi "diritti fondamentali" sono ignorati o limitati. Essi rappresentano una luce nel buio, purchè chi è chiamato a rivestire responsabilità politiche, economiche, religiose, sociali e familiari, ne tenga debitamente conto.

Il riconoscimento dei diritti umani garantisce una qualità di vita universalmente accettabile ed è il presupposto fondamentale per una coesistenza e collaborazione mondiale in libertà e in pace.

E` missione dell´associazione contribuire altresi alla piena realizzazione della Dichiarazione di Vienna e del programma di azione adottati dalla Conferenza mondiale dell´ONU dei Diritti Umani di Vienna (25 giugno 1993) e della Dichiarazione delle Nazioni Unite sui Difensori dei Diritti Umani adottata dall´Assemblea con risoluzione 53/144 del 8 marzo 1999. A tal fine HRI sostiene con ogni mezzo anche economico chi opera a difesa dei diritti fondamentali e della dignità di ogni essere umano.

Human Rights International (HRI)

LUSSEMBURGO-ITALIA/ALTO ADIGE Successo davanti la Corte di Giustizia Europea contro le discriminazioni. Causa C-571/10, sentenza del 24.04.2012

CINA - HRI si congratula con LIU XIAOBO e ne richiede la liberazione

ITALIA - Tribunale di Bolzano, ordinanze no. 665/2010 e no. 666/2010

SENEGAL: Un letto, una zanzariera (“un lit, un moustiquaire”)

IRAN - Appello a favore di Nasrin Sotoudeh

ITALIA/UE - Eliminare la discriminazione con criteri obiettivi di scelta