24/04/2012

LUSSEMBURGO-ITALIA/ALTO ADIGE Successo davanti la Corte di Giustizia Europea contro le discriminazioni. Causa C-571/10, sentenza del 24.04.2012

La Corte di Giustizia Europea ha ribadito che non può essere limitata la parità di trattamento tra cittadini dell'Unione e di paesi terzi, titolari dello status di soggirornanti di lungo periodo, nella fruizione di  prestazioni di assistenza o di protezione sociale concesse dalle autorità pubbliche che contribuiscono a permettere all'individuo di soddisfare le sue necessità elementari, come il vitto, l'alloggio e la salute. Nel giudizio Human Rights International era intervenuta sostenendo le ragioni del ricorrente a difesa di interessi collettivi. 

La sentenza della Corte di Giustizia Europea del 24 aprile 2012,  causa C 571/10