16/11/2010

ITALIA - Tribunale di Bolzano, ordinanze no. 665/2010 e no. 666/2010

Il Tribunale di Bolzano-Sezione Lavoro e Previdenza, con le
ordinanze no. 665/2010 e 666/2010 ha riconosciuto/sollevato il carattere
discriminatorio del provvedimento della Provincia Autonoma di Bolzano di
riparto dei fondi, fra cittadini comunitari e non, destinati al cd. sussidio
casa. La delibera prevedeva modalità di calcolo difformi  fra  i cittadini
comunitari e quelli di Stati non appartenenti all'Unione Europea. Nei
due giudizi, Human Rights International (HRI), unitamente alle associazioni Porte Aperte, Volontarius e alla Fondazione Alexander Langer, si sono costituite sostenendo le ragioni dei ricorrenti e a tutela di interessi collettivi. 

 

Tribunale di Bolzano, ordinanza no. 665/2010 del 16 novembre 2010



Tribunale di Bolzano, ordinanza no. 666/2010 del 24 novembre 2010